Gianluca Antoni alla Chiesa del Suffragio presenta “Io non ti lascio solo”

Un romanzo giallo di formazione, la storia di un’amicizia tra due bambini inseparabili, Filo e Rullo, che vivono un’avventura tra coraggio e paura, alla ricerca di un equilibrio nel rapporto tra mondo dell’infanzia e adulto, cercando di risolvere un mistero insolubile. Matteo Cellini, docente di Lettere e assidua presenza del Premio Letteraria, ha dialogato con l’autore che oltre ad essere scrittore è anche psicoterapeuta, presentandoci i protagonisti nella loro dimensione di bambini con le loro paure, ma anche con un profondo senso di complicità e affetto reciproco, con l’inconscio intento, da parte di uno di loro, di superare una grave perdita. Gli altri personaggi, racconta Gianluca, sono costruiti prendendo spunto dalla realtà e l’autore racconta scherzosamente che gli sono state fatte delle domande da chi realmente li conosceva e li aveva riconosciuti nel romanzo. Tutti i personaggi sono rappresentativi e appassionanti e il finale decisamente sorprendente.

Laura Angeloni per Letteraria alla Chiesa del Suffragio

Un incontro profondo e interessante, quello che si è tenuto alla Chiesa del Suffragio in occasione dell’atteso appuntamento annuale con Letteraria, frutto della creatività fervida di Maura Maioli e ora giunto alla sua ottava edizione. A parlare Laura Angeloni, traduttrice dal ceco, che si è diffusa su Bianca Bellova e il suo ultimo romanzo, Mona, edito da Miraggi.

Un romanzo sulla forza dell’ascolto e del racconto, sulla cura che noi dedichiamo agli altri e gli altri a noi, e ci salva la vita. Sulla volontà di emanciparsi da una violenza, da molte violenze, e di ritrovare l’autentico sé.

Un’occasione preziosa per gettare uno sguardo curioso a una letteratura “minore” (ma che minore, ci ha spiegato Laura, non è affatto), quella ceca, oggi pubblicata da Miraggi edizioni e pochi altri (Voland, Keller).

A moderare l’incontro la professoressa, grecista e traduttrice Greta Gaspari e la studentessa universitaria Bianca Belogi.

Sostieni i giovani che leggono

Oggi è partita la campagna di raccolta fondi di Letteraria!
Vuoi dare il tuo sostegno ai giovani che leggono? Ora puoi!
https://www.retedeldono.it/it/letteraria/aiuta-i-giovani-che-leggono

Letteraria da 8 anni motiva i giovani alla lettura rendendoli giudici di un importante premio per la narrativa. Non ci siamo fermati durante la pandemia e non ci fermeremo se ci aiuterai a portare avanti il nostro progetto. 

Chiediamo il tuo aiuto perché Letteraria possa continuare e migliorare nel tempo!

Siamo giunti all’appuntamento più importante dell’anno, le giornate di Letteraria. L’8, il 9 e il 10 ottobre gli autori e i traduttori che i giovani lettori hanno selezionato saranno con noi a Fano.


Vieni a trovarci e ricordati di donare. Il tuo dono vale doppio : oltre alla cifra accumulata sulla piattaforma grazie ai nostri donatori, la banca erogherà una cifra equivalente.

Grazie di cuore a tutti coloro che vorranno offrirci il loro contributo. A presto!

Votazione dei dieci finalisti

Al via l’ultimo turno di votazione, il terzo, che riguarda i dieci finalisti. Nella barra a destra in questo sito è possibile accedere al form attraverso cui gli aventi diritto potranno votare e recensire i romanzi preferiti.

Buon lavoro, come sempre, a tutti i ragazzi che hanno partecipato e che consentiranno di proclamare i vincitori dell’VIII edizione del Premio Letteraria.

L’America attraverso i racconti e la chitarra di Seba Pezzani

“Che personaggio! Ho bevuto ogni sua parola. Fantastico!” Con queste parole uno spettatore ha salutato gli organizzatori dopo l’incontro con Seba Pezzani presso il Chiostro Santa Caterina a Fano.

Ed è stato proprio così. Una performance fatta di racconti e musica che ha accompagnato tutti attraverso le strade dell’America delle grandi metropoli e dei posti più sperduti e sconosciuti. Seba Pezzani ha voluto condividere le sue esperienze raccontate nel libro USA & Getta e il resoconto del suo incontro con Joe Lansdale, contaminandolo con le splendide note della sua chitarra e confessando che il suo amore per l’America è partito da Liverpool e da quattro ragazzi che hanno fatto la storia della musica, ma anche da un musicista che poi è stato il primo a vincere un Nobel per la letteratura grazie ai testi poetici delle sue canzoni.

Un pomeriggio ricco di spunti di riflessione su molti aspetti e contraddizioni, che fanno dell’America un luogo estremamente vario e tutto da scoprire attraverso la lettura, la musica e, perché no, qualche viaggio on the road, magari percorrendo la Route 66.

Seba Pezzani al Fano Jazz by the sea. Americrazy: pazzi di pazza America

Anche quest’anno l’ Associazione Letteraria torna al Fano Jazz by the sea con Seba Pezzani, che ci condurrà in un percorso tra campi di cotone e foreste impenetrabili, bassifondi pericolosi e casette immacolate, nell’America più autentica: quella delle canzoni e dei grandi scrittori.

Oltre ad essere un bravissimo traduttore di cui ricordiamo, tra gli altri, la versione italiana di Margine di fuoco di John Smolens e di Il giorno dei giorni dello stesso autore, Seba Pezzani è autore di Usa & getta, in uscita a luglio 2021. L’autore, nel suo viaggio on the road del 2005 attraverso le strade interne dell’America, ha annotato alla fine di ogni giornata le sue riflessioni, nell’intento di comprendere meglio un paese che ama profondamente. Oggi, a distanza di oltre quindici anni, ci restituisce questi capitoli ricchi di preziose informazioni e di forti stimoli che ci portano a sognare quello sconfinato paese che sono gli Stati Uniti d’America.

L’appuntamento per Narrazioni in jazz è al Chiostro di Santa Teresa in Corso Matteotti (davanti Acqua & Sapone), domenica 25 luglio 2021 alle ore 18.30.